Irrigazione terrazzi e balconi 

  • Dispositivi di...
  • Distribuzione a goccia

    Per distribuire l’acqua ai vasi si impiegano i gocciolatori i quali hanno una portata caratteristica espressa in litri all’ora, di norma 1litro/ora o 2 litri/ora; essi variano in numero a seconda delle dimensioni del vaso, tenendo conto che un singolo gocciolatore bagna adeguatamente uno spazio circolare del diametro di circa 30cm, e che l’incremento della portata non aumenta la superficie bagnata per cui la regola non è :

    • vaso piccolo = gocciolatore piccolo,
    • vaso grande =gocciolatore grande

    ma correttamente:

    • vaso piccolo = pochi gocciolatori,
    • vaso grande = molti gocciolatori.
  • Programmatori

    Esistono due tipi di centraline per l’irrigazione del terrazzo a seconda del fatto che sia possibile installarle al riparo dalla pioggia oppure no. Nel primo caso utilizziamo una centralina prodotta dalla Orbit disponibile ad un uscita, quella più venduta ed in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze, oppure a due uscite, per i grandi terrazzi o quando vi siano due zone con esposizioni molto diverse.

    Nel secondo caso si utilizza un programmatore della Hunter perfettamente impermeabile da noi fornito con attacchi rapidi.


    Tutte le centraline proposte funzionano con batterie da 9V ,tipo transistor, o 1.5V tipo AA rigorosamente alcaline e di ottima qualità. Di serie forniamo batterie Duracell Industrial.

  • Rete di distribuzione...

    La rete di distribuzione principale distribuisce l'acqua in tutte le zone del terrazzo e può essere realizzata utilizzando microtubo morbido da 4 x 6 mm. o utilizzando tubo semirigido in polietilene da 16 mm.
    Se il numero dei punti bagnati (il punto bagnato corrisponde ad un gocciolatore da 2.0 litri/ora) è inferiore a 20 la scelta cade sulla prima soluzione, se il numero dei punti bagnati è compreso fra 20 e 40 entrambe le soluzioni sono possibili.

    Se l’impianto prevede più di 40 punti bagnati o se i vasi sono distanti tra loro a causa della conformazione o delle dimensioni del terrazzo la seconda soluzione è d\'obbligo. Consigliarsi comunque con noi sulla scelta della soluzione, \'esperienza aiuta a risolvere i problemi.
    Quando la rete portante è realizzata da un tubo di polietilene a bassa densità con diametro 16 mm. occorre utilizzare per la sua realizzazione appositi raccordi: gomiti, tee e manicotti.

    I raccordi si montano facilmente, tagliando con le cesoie il tubo, inserendolo sul raccordo e stringendo le ghiere a mano.

  • Sensori pioggia

    Il sensore pioggia sospende l\'irrigazione quando piove e mantiene fuori servizio l\'impianto per alcuni giorni dopo la cessazione della precipitazione evitando errori e sprechi di acqua. I programmatori indicati  (ad eccezione del modello Gardena 1030) possono essere collegati ad un sensore  di pioggia. I programmatori Hunter SVC 100 e Node devono essere collegati al sensore Hunter Mini Click mentre i programmatori Gardena 1060 devono essere collegati al sensore elettronico Gardena 1189.

    Il sensore non deve venire installato su impianti dove una parte dei vasi risulti coperta, a meno di installare due centraline.